Pino Frangipane: un dirigente impegnato nel Volontariato e nella Promozione Sociale

Con la scomparsa dell’amico Pino, l’Endas ha perso un dirigente che si muoveva con lo stesso impegno e capacità sia nell’attività di volontariato che in quella di promozione sociale. Giuseppe Frangipane, per gli amici Pino, è nato a Reggio Calabria il 2 maggio del 1961, e già da giovanissimo ha rivelato una naturale sensibilità ai temi del volontariato, iniziando il suo cammino verso il mondo dell’Associazionismo con la  partecipazione ad  iniziative promosse dalla sua parrocchia a favore degli ammalati. Sempre in questa particolare fase della sua vita, ha testimoniato a tutti la sua predisposizione verso l’attività sportiva, in particolare verso il mondo del calcio, arrivando a giocare anche in serie D. Terminata l’attività agonistica, ha iniziato ad esercitare il ruolo di allenatore e ad organizzare importanti eventi sportivi per l’Endas, funzioni che, peraltro,  ha sempre svolto  con determinazione e stoicismo oltre che con intenso impegno e professionalità e che gli hanno consentito  di restare continuamente  a stretto contatto con l'universo giovanile. Proprio insieme ai giovani, Pino, ha svolto con passione il suo ruolo nell’Endas, espletando  e coordinando compiti di varia natura  in ambito  socio-ambientale. Diventato, negli anni, figura di spicco regionale nel campo della Protezione Civile e specializzato in tecniche di primo soccorso in interventi relativi ad eventi quali alluvioni nonché concernenti  la sicurezza nelle scuole in caso di terremoti, ha anche svolto ruoli di prim’ordine in numerose attività operative e di coordinamento, permettendo così all’Endas di dare il suo contributo in diverse emergenze ed iniziative regionali e nazionali.

Di seguito ne sono riportate alcune:

- Aprile 2009 Terremoto in Abruzzo- soccorso terremotati

- Ottobre 2009 Alluvione Giampilieri (Messina) soccorso alluvionati

- Marzo 2010 Udienza col Papa Giovanni Paolo II° per i volontari della protezione civile

- Marzo 2011 Emergenza maltempo alluvione reggio calabria

- Progetto Prevenzione nelle scuole: “Scuola Sicura” per emergenza terremoti

- Esercitazione naufragio con la Guardi Costiera RC

- Gennaio 2012-Gennaio 2013 Allestimento tendopoli Rosarno RC per emigranti Africani utilizzati come braccianti

- Giugno 2012 1° sbarco profughi RC Allestimento e gestione campo profughi

 Alla guida della Presidenza Regionale dell’Endas Calabria da più di 10 anni, Pino ha partecipato a tutte le iniziative nazionali di Promozione Sociale organizzate fino ad ora, contribuendo in modo corposo sia al rafforzamento dell’equipe nazionale dedicata a  tali attività,  sia alla corretta riuscita degli stessi. L’impegno profuso in questo settore   (in particolare nei progetti legge 383/00 lett. F) gli ha consentito, altresì, di essere a stretto contatto con le diverse realtà regionali e provinciali presenti sul territorio nazionale e, per effetto,  di essere apprezzato e stimato anche al di fuori del suo contesto regionale per le sue innegabili doti operative ed organizzative oltre che per quelle morali ed intellettuali. Per tutte queste lodevoli motivazioni, Pino, nel corso del tempo e progressivamente è assurto a  punto di riferimento sia per i quadri dell’associazione , sia per coloro (tra i quali lo scrivente)  i quali  si sono  avvicinati,  in tempi relativamente recenti,  all’Endas ed al mondo dell’Associazionismo. Appare anche giusto, dunque,  riportare, di seguito,  le iniziative legge 383/00 lett. F alle quali  Pino Frangipane ha preso parte con la funzione  di Coordinatore regionale nonché di volontario e formatore:

- Anno 2002 - "Giovani e anziani a confronto";

- Anno 2003 - "Disabilità ed integrazione - Una rete a sostegno del recupero delle risorse umane";

- Anno 2004 - "L'impresa sociale e lo sviluppo sostenibile, politiche giovanili e rete sociale";

- Anno 2005 - "Disagio giovanile e cittadinanza sociale";

- Anno 2006 - "Mobbing ed associazionismo - un circuito di sostegno ai soggetti in condizioni di marginalità e disagio sociale";

- Anno 2007 - "Un Prato per lavagna";

- Anno 2008 - "L’ Associazionismo di base: strumento per la tutela e la promozione dell’ adolescenza e della gioventu";

- Anno 2009 - "Lo scambio intergenerazionale: strumento privilegiato per il sostegno della partecipazione alla vita della Comunità";

- Anno 2010 - "Solidarietà e collaborazione – Un impegno concreto per “ l’inclusione attiva” dei giovani nella lotta alla poverta’ e all’ esclusione sociale";

- Anno 2011 (in corso) – “Giovani ed attività di volontariato – un impegno comune per la promozione della Cittadinanza Attiva”.

 Sempre durante gli anni di militanza nell’Endas, Pino non ha mai smesso di curare la sua formazione intellettuale e professionale, dando l’ennesimo esempio di ciò nel 2009, allorchè si è laureato  brillantemente all’Università degli studi di Camerino” in Scienze Politiche, discutendo una tesi  in Storia delle Dottrine politiche dal titolo “Il pensiero politico di Jean Bodin”.Il contributo di Pino Frangipane per la nostra Associazione è stato sicuramente di enorme  rilievo, e, pertanto,  con la sua scomparsa l’Endas ha perso una figura dirigenziale di immensa caratura  che,   lavorando spesso nel nascondimento,  senza far rumore,  ha dato tantissimo dal punto di vista professionale ed umano, permettendo a tutti noi di crescere tantissimo in termini formativi, associativi ed umani. Ma tutti ricorderemo (e soprattutto ricorderò)   di lui la sua estrema disponibilità,  accompagnata sempre da un sincero sorriso. Tu amico Pino, sempre pronto a rassicurare il prossimo,  ci guarderai sicuramente da molto in alto e certamente  veglierai su noi tutti,  restandoci sempre vicino

Daniele Panìco

Promozione Sociale